Secondo te, ho sbagliato? Non ho ragione?”

Home

Quando arrivano queste domande, state attenti!

Il rischio è di schierarsi inutilmente da una parte o dall’altra; più utile sarà ascoltare (se ne avete voglia e tempo) ciò che è accaduto, cercando di trovare la risposta nelle parole di chi ci sta parlando. 

Il nostro interlocutore si può relazionare a noi frequentemente in due modi; l’uno è quello di essere nella certezza di aver fatto l’unica cosa giusta e possibile, l’altro è quello che individua il dubbio sul suo operato. 

Proviamo a chiederci: “ Perché lo sta domandando proprio a me?”

Ha fiducia?”, “Vuole un sostegno?”, “Vuole colludere?”.

La fiducia è la buona reputazione, è il prestigio accumulato nel corso del tempo attraverso ciò che abbiamo detto e fatto;

il sostegno e’ cercato in colui che garantisce un aiuto, un appoggio o anche conforto e consolazione;

la collusione è un accordo segreto a danni di qualcuno.

Già queste tre accezioni definiscono che la richiesta va, da parte nostra, ridefinita. 

Spesso, per distrazione o poca attenzione, per automatismo o superficialità, giochiamo insieme (cum/ludere) a colui che ci fa queste domande in una sorta di patto, alleanza; entriamo in una danza di motivi senza cercare le ragioni del terzo, ci associamo a questa persona che nel chiederci consiglio ci soddisfa nel nostro narcisismo. 

E’ gratificante porsi nel ruolo di consigliere, ma è una lusinga pericolosa.

 I consigli hanno valore solo quando è presente la fiducia, la stima ed il rispetto reciproco, ma l’aiuto più grande è quello di stimolare a far nascere la risposta dentro colui che è nel dilemma. 

Utilizziamo il dubbio come opportunità, per ripensare a come agiamo e non, come elemento per sentenziare chi ha torto o ragione.

Se il danno è stato fatto pensiamo a come, inieme, porre riparo e non tanto di chi è la colpa.

Vai agli articoli



Home

· Responsabile del sito : Dott. Dario Angelini.

· Tariffe conformi al tariffario nazionale dell' Ordine degli Psicologi.

· Sito rivolto ad utenti generici e pazienti.

· Richiesto "parere di conformità del sito" all'Ordine degli Psicologi del Lazio.

· Questo sito non offre un servizio di consulenza psicologica online.

· e-mail a disposizione per qualsiasi richiesta di informazione su trattamento, modalità e tempi.

· parole chiave : azzardo – psicoterapia - gioco d’azzardo - trattamento compulsività – new addiction – dipendenza – gioco responsabile – gratta e vinci – società compulsiva – cibo – psiche – alimentazione – conflitti familiari – collusione – internet addiction disorder (blog chat sesso virtuale giochi di ruolo)