Abili a sognare

Vai agli articoli

Home

Nasciamo tutti “abili” senza alcuna distinzione;

Questo assioma è generalmente condiviso ma nella realtà di ogni giorno, qualche volta, non sembra essere vero.

 

L’aggressività di alcuni, la loro insensibilità è talmente incrostata e centrata esclusivamente su se stessi, che la possibilità di poterti offendere è una opportunità che non si lasciano sfuggire; non sono solo alcune persone, ma anche le istituzioni, con la loro poca attenzione, le famiglie nella loro distrazione di ogni giorno, le barriere architettoniche che ci ricordano l’indifferenza, il lavoro negato che esaspera la voglia di indipendenza.

 

Il sociale è complesso e variegato; spesso la possibilità di dividere la realtà in bianco e nero è la scorciatoia ad interpretare questo mondo. E’ sempre stato più facile utilizzare il “capro espiatorio” che affrontare seriamente i problemi; è semplice dividere il mondo in buoni o cattivi, bello o brutto, alto o basso, ricco o povero.

 

Il termine “abile” deriva dal verbo latino “habere”, avere.

L’etimologia ed il senso comune ci induce quindi a distinguere chi “ha” e chi “non ha”; che cosa?

Il discorso si complica… ma cerchiamo di andare con ordine; la capacità motoria, quella percettiva, intellettiva, la capacità relazionale… ma chi è che possiede tutto questo?

Nel nostro vivere quotidiano ci troviamo a fare i conti con la nostra parzialità, con la nostra imperfezione e con il nostro alterno potenziale che William Shakespeare esprime nelle “doglie del cuore e nei mille mali che da natura eredita la carne.”

Forse, sono questi tempi, che nella loro esasperazione, ci insegnano a vivere a metà;

viviamo solo nella mente vigile, razionale, utilitaristica e non ascoltiamo più il nostro corpo nella sua anima e nel suo sentire.

 

Promuoviamoci nelle nostre possibilità, nel fare il nostro meglio con passione, per essere abili a sognare e abili nel cambiare i pregiudizi delle menti meno fortunate.

Vai agli articoli

Home 

· Responsabile del sito : Dott. Dario Angelini.

· Tariffe conformi al tariffario nazionale dell' Ordine degli Psicologi.

· Sito rivolto ad utenti generici e pazienti.

· Richiesto "parere di conformità del sito" all'Ordine degli Psicologi del Lazio.

· Questo sito non offre un servizio di consulenza psicologica online.

· e-mail a disposizione per qualsiasi richiesta di informazione su trattamento, modalità e tempi.

· parole chiave : azzardo – psicoterapia - gioco d’azzardo - trattamento compulsività – new addiction – dipendenza – gioco responsabile – gratta e vinci – società compulsiva – cibo – psiche – alimentazione – conflitti familiari – collusione – internet addiction disorder (blog chat sesso virtuale giochi di ruolo)


 

pagina aggiornata al 23 dicembre 2016